Il pedigree (Certificato Genealogico).

Il pedigree è un documento che riporta tutte le informazioni di un gatto e della sua discendenza, ed è l’unico documento che certifica che quel gatto è un gatto di razza. Il pedigree è anche un importante strumento ricco di informazioni importanti per chi alleva, per chi partecipa alle mostre feline ma anche per chi vuole scegliere in maniera consapevole il proprio cucciolo da compagnia.

L’informazione principale contenuta in ogni pedigree è un albero genealogico. Come si legge questo albero genealogico?

Si tratta di una semplice tabella, con un numero variabile di colonne, solitamente 3 o 5, che rappresentano le varie generazioni di antenati. La prima colonna è suddivisa in due righe, in quella superiore è riportato il nome del padre e in quella inferiore quello della madre. La colonna successiva riporta i 4 genitori di questi ultimi, ovvero i nonni del nostro gatto. Lo schema procede così per bisnonni, i trisavoli etc. etc. Di ogni antenato sono riportati i seguenti dati: TITOLI, NOME, COLORE, NUMERO DEL PEDIGREE.

Cosa ci dicono queste informazioni?

Innanzitutto una rapida occhiata ai titoli degli antenati ci può dare una sommaria idea di quale sia il valore del pedigree che stiamo leggendo.

Un gran numero di titoli è sicuramente indice di una selezione pregiata.

Naturalmente è raro che tutti i gatti di un pedigree siano titolati. Questo avviene per molte ragioni che spesso non hanno nulla a che vedere con la bellezza dell’esemplare. Per esempio alcuni gatti, splendidi esemplari e ottimi genitori, non amano l’esperienza delle mostre e, solitamente, gli allevatori assecondano gli orientamenti dei loro compagni a quattro zampe, mettendo al primo posto la loro felicità.

A un esame approfondito un pedigree ci racconta in maniera dettagliata il lavoro di selezione che ha portato alla nascita del nostro gatto.

Per gli allevatori i pedigree sono uno strumento fondamentale, oggetto di incessante studio. Attraverso di essi si valuta quali riproduttori inserire nel proprio programma di allevamento e si studiano i fattori che hanno reso tali gli allevamenti di successo.

Alcuni allevatori sono dei veri e propri “cacciatori di pedigree”!

Altre informazioni importanti che recentemente hanno trovato spazio nel pedigree sono quelle relative ai test genetici che gli allevatori effettuano sui riproduttori. Questi dati, che in Italia sono obbligatori, sono una garanzie di salute innanzitutto, ed ulteriore elemento di selezione dei riproduttori per gli allevatori.