Perché rivolgersi ad un allevatore?

Mai acquistare animali nei negozi, nelle fiere, in bancarelle o presso grandi multirazza. Perché?

Perché questi animali provengono quasi sempre dalle “Puppy mills” dell’Est Europa, fabbriche di cuccioli prive di norme igieniche e controlli sanitari. Gli animali vivono stipati in gabbie non igienizzate, alimentati con scarti e cibi di pessima qualità e vengono sfruttati per la riproduzione. I cuccioli nascono da soggetti spesso affetti da tare genetiche, difetti fisici e gravi malattie, ovvero scelti senza criteri selettivi.

Nella maggior parte dei casi inoltre il cucciolo viene ceduto senza pedigree, quindi l’acquirente non ha alcuna garanzia che quello che sta acquistando è un gatto di razza.

Quando invece viene rilasciato il pedigree, spesso si tratta di documenti falsi, che vengono rilasciati a prezzi altissimi e non riportano la reale origine dell’animale. Quel gatto molto probabilmente è un meticcio che, solo per casualità, ha un aspetto che ricorda quello di una particolare razza.

Chi acquista uno di questi cuccioli non ha alcuna garanzia sulla sua origine, salute, bellezza e carattere e alimenta questo terribile traffico internazionale. Quindi, perché spendere tanti soldi se non viene offerta alcuna garanzia?

Il mio consiglio è quello prendere in considerazione solo allevamenti che:

  • sono ufficialmente riconosciuti da un’associazione felina
  • cedono i cuccioli non prima delle 12 settimane di età
  • cedono i cuccioli con il ciclo di vaccinazioni completo
  • cedono i cuccioli solo con il pedigree
  • allevano i gatti in un ambiente familiare e in continuo contatto con le persone

Questo fornisce importantissime garanzie su:

  • l’origine del gatto: è riportata sul Certificato Genealogico (o pedigree), che è il certificato di iscrizione ai libri genealogici e viene emesso dall’Associazione Nazionale Felina Italiana (ANFI) per conto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF). Il Certificato Genealogico è un documento importantissimo che deve sempre accompagnare il cucciolo acquistato, che sia esso da compagnia, da esposizione o da riproduzione.
  • la buona salute del gatto: il cucciolo viene ceduto vaccinato contro la Pauleucopenia, la Rinotracheite Virale e le affezioni da Calicivirus, unitamente al libretto veterinario e ad un certificato di buona salute.
  • il buon carattere del gatto: l’allevatore segue costantemente ogni suo cucciolo fin dalla nascita, assicurandogli le cure e l’affetto che lo renderanno socievole e adatto alla vita in una nuova casa.
  • il rapporto con l’allevatore: una volta che il cucciolo sarà nella tua casa, l’allevatore sarà il tuo referente per qualunque dubbio ti sorga sulla crescita e l’educazione del micio, una persona a cui rivolgerti